caldo

Alcuni consigli per usare meglio gli apparecchi con cui ci si difende dal caldo

In questi giorni di intenso caldo, oltre ai consigli dispensati qualche settimana fa su questo sito, è bene appuntarsi anche qualche altra raccomandazione. Per combattere l’afa, soprattutto nelle ore più cald della giornata, spesso si ricorre al condizionatore che però può essere deleterio per la salute, in particolar modo per quella degli anziani. Infatti l’aria troppo fredda fa male ai bronchi e ai vasi sanguigni, riducendo l’apporto di sangue e globuli bianchi all’apparato respiratorio che così è più fragile di fronte ai germi. Per questo è importante evitare importanti sbalzi di temperatura.

Bisogna inoltre prestare grande attenzione anche ai filtri dei condizionatori i quali, se non sostituiti periodicamente o puliti, possono diventare ricettacolo di batteri, muffe e acari.

Più indicato è il deumidificatore, che rende più tollerabile il caldo seccando l’aria: rimane copmunque sempre importante la manutenzione ordinaria, onde evitare che nell’acqua raccolta prolifichino troppi germi.

Infine il ventilatore, che smuove soltanto l’aria, è sufficiente se caldo e umidità non sono eccessivi, altrimenti non aiuta e anzi accelera la disidratazione, particolarmente pericolosa per gli anziani.