terremoto

Terremoto Centro Italia, un abbraccio lungo un anno

Dal 24 agosto 2016, giorno della prima scossa di terremoto nel Lazio, le Acli hanno immediatamente lanciato una raccolta fondi da destinare alle persone colpite dal sisma.

Ad oggi, dopo quasi un anno, è possibile fare il punto sul contributo che aclisti e semplici cittadini hanno portato alle terre del Centro Italia.

In totale sono stati raccolti 142.410,00 euro: 112.410 da donazioni private e 30.000 dai fondi del 5X1000 relativi al 2013.

Tutte le attività realizzate sono sintetizzate in questo documento ufficiale.

In questa sezione del nostro sito sono state raccolti gli articoli sulle esperienze delle Acli per il terremoto.

In una fotogallery, inoltre, abbiamo raggruppato le immagini che i territori colpiti dal sisma ci hanno inviato, a testimonianza di quanto si è fatto e si continua a fare.

Lo scorso 27 luglio, la presidenza nazionale delle Acli ha visitato i comuni colpiti dal terremoto e donato un pulmino alle Acli di Ascoli Piceno che verrà utilizzato per la mobilità all’interno del cratere sismico e faciliterà la partecipazione dei ragazzi alle attività del doposcuola. In programma altre numerose iniziative tra le quali un progetto di telesoccorso e teleassistenza che, nei prossimi mesi, partirà nei comuni di Accumoli ed Amatrice.